23
Apr

Guida all’acquisto della tenda da sole

Guida all’acquisto della tenda da sole.

L’importanza delle tende da sole, guida alla scelta.
L’acquisto di tende da sole prevede di prendere in considerazione una grande varietà di fattori, così da individuare il prodotto più adeguato per le proprie necessità. Tenendo conto che lo scopo principale delle tende è quello di proteggere dal sole e da tutte le conseguenze che ne derivano (surriscaldamento delle stanze colpite direttamente dai raggi, luce eccessiva, privacy ecc..), le caratteristiche da tenere in conto per avere un risultato ottimale e duraturo nel tempo sono molteplici, senza tralasciare il lato estetico!

  

TESSUTI
una prima caratteristica fondamentale è quella relativa al tessuto e alla composizione delle loro fibre. Queste, in base a come sono strutturate, si contraddistinguono per capacità differenti di assorbimento (da tali capacità dipende la trasmissione dei raggi Uv);
Tessuti acrilici
I tessuti acrilici si distinguono per leggerezza, morbidezza ed elevata coibenza termica: garantiscono un’alta resistenza ai raggi UV del sole (anche alla decolorazione) ed agli altri agenti atmosferici. L’acrilico è inoltre tra i tessuti più facili da lavorare

Tessuti in poliestere
Il poliestere risulta essere più pesante dell’acrilico ma nel contempo più sottile. Si cuce ed incolla meglio, inoltre l’avvolgimento del telo risulta migliore, grazie alle sue cuciture piatte ed al minore spessore. Inoltre si distingue per un’elevata resistenza alla luce ed alle intemperie

Tessuti spalmati in PVC
I sistemi in PVC garantiscono un elevato comfort abitativo ed un efficace isolamento termico ed acustico. Resistente all’acqua ed alla muffa, il PVC assicura altissima resistenza alla rottura e all’invecchiamento.

Tessuti filtranti
Ideali per il controllo della luminosità negli ambienti e per numerose altre funzioni, le protezioni solari realizzate in tessuti filtranti creano nell’ ambiente una luce soffusa e particolare, di grande effetto. Di alta qualità è il prodotto Soltis declinato in due tipologia: Soltis 92 più fitto e quindi maggiormente ombreggiante e Soltis 86 più rado con un effetto vedo non vedo più accentuato.

    

COLORI
Altro elemento da non sottovalutare è il colore: è noto, infatti, che le tonalità più scure rappresentano una barriera più resistente sia rispetto alla luce che, più in generale, rispetto ai raggi e ai danni che potrebbero provocare. D’altro canto, non si può dimenticare che i colori scuri hanno il difetto di attirare calore. In funzione di tipologia di tessuto e del colore, i dati in merito a filtrazione del raggio solare, assorbimento della luce e ombreggiatura totale, variano di molto. Per questa ragione consigliamo di analizzare sempre con un professionista del settore le tabelle per una scelta consapevole in funzione di necessità ed esposizione solare.

Come si può notare, quindi, la scelta del prodotto giusto non è così semplice come si potrebbe essere portati a pensare. E’ fondamentale una valutazione attenta e ponderata di tutte le componenti e di tutti gli elementi in gioco. Ogni dettaglio è indispensabile per vivere la propria casa in maniera ideale anche nelle giornate di sole più afose o nei pomeriggi estivi più torridi con le temperature più alte.
IMPORTANTE: la tenda da sole a bracci o la tenda ombreggiante verticale, in particolari condizioni, rientra nella detrazione fiscale per le schermature solari. Le caratteristiche indispensabili sono che la tenda vada ad ombreggiare una o più porte vetrate e/o finestre che non siano esposte a nord.